LA SETTIMANA RESTART

La Settimana Restart

Il podcast che racconta storie di impresa, di innovazione, di idee e di progetti dal futuro. Presentato da Mattia Dognini e Federico Giusti.

LA CRISI UCRAINA E LE RICADUTE SULL'ECONOMIA A MILANO E IN LOMBARDIA - PNRR, ORIZZONTE 2026... E OLTRE
24-02-2022
LA CRISI UCRAINA E LE RICADUTE SULL'ECONOMIA A MILANO E IN LOMBARDIA - PNRR, ORIZZONTE 2026... E OLTRE
CRISI UCRAINA: LE RICADUTE ECONOMICHE Con la crisi precipitata e poi esplosa in guerra aperta, con la Russia che ha dato il via all’invasione dell’Ucraina, si iniziano a delineare le conseguenze per l'Europa, in primis quelle umanitarie e poi quelle economiche. Cerchiamo di capire quale sia l’impatto del conflitto sulle imprese, sul sistema economico.E’ di circa 3 miliardi di euro (2021) l’interscambio tra Lombardia e Russia, e di 1,5 miliardi fra Milano e Russia. L’import-export tra Lombardia e Ucraina ammonta a circa 820 milioni di euro, e a 450 milioni tra Milano e l’Ucraina. I turisti russi a Milano, in crescita costante negli anni pre-Covid, sono stati oltre 185 mila nel 2019. E’ di 2.000 euro lo scontrino medio di un visitatore russo nei negozi milanesi. Dati elaborati dall’Ufficio Studi di Confcommercio Milano. Il commento di Marco Barbieri, Segretario Generale di Confcommercio Milano. PNRR, ORIZZONTE 2026... E OLTRE Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza porta con sé risorse e riforme fondamentali per rilanciare lo sviluppo del Paese. Lo scenario e le prospettive nel corso di Orizzonte 2026, l’evento organizzato da Confcommercio Lombardia. L’appello al coinvolgimento del sistema imprenditoriale del Presidente Carlo Sangalli, la genesi di Next Generation Ue con Irene Tinagli, Presidente Commissione Affari Economici e Monetari Parlamento Ue.
PENSIERO DIGITALE E SVILUPPO SOSTENIBILE. LE CHIAVI PER LA RIPARTENZA
04-12-2021
PENSIERO DIGITALE E SVILUPPO SOSTENIBILE. LE CHIAVI PER LA RIPARTENZA
IL PENSIERO DIGITALE La pandemia ha cambiato il nostro modo di lavorare, vivere e pensare. Il digitale è diventata una scelta obbligata nei mesi di lockdown e oggi è un elemento della nostra quotidianità. Ci sono però ancora degli ostacoli allo sviluppo della cultura digitale nelle aziende e dei punti di domanda sugli investimenti che verranno realizzati grazie ai fondi del PNRR. Ne parliamo con Paola Generali imprenditrice nel mondo Ict e presidente di Assintel. LA SVOLTA GREEN DEL TERZIARIO Le imprese del terziario sono sempre più green ma soprattutto hanno dimostrato di volersi impegnare e di essere in prima linea sui temi della sostenibilità. Una nuova sensibilità, insomma, che risponde anche alle richieste dell'opinione pubblica, di clienti e consumatori. Come può il terziario, il mondo di commercio, servizi e turismo giocare questa partita? Ce lo spiega Rudy Collini imprenditore e presidente di Confcommercio Varese che ha partecipato al Forum per lo sviluppo sostenibile di Regione Lombardia. BABY BOOM DI NUOVE IMPRESE La Lombardia, secondo i dati di Unioncamere, è tornata a correre sul fronte delle nuove imprese, circa 50 mila quelle nate da gennaio ad oggi, in valore assoluto tra l’altro la cifra non è mai stata così alta negli ultimi dieci anni. Le imprese attive registrate nel terzo trimestre 2021 sono 823.609, +1,2% su base annua. Proprio per le nuove imprese nate in Lombardia è attivo il bando regionale Nuova Impresa. 12 milioni di euro per contributi a fondo perduto che rimborsano sino al 50% le spese sostenute per l’avvio dell’attività, dalle spese notarili, alle consulenze, ai canoni di locazione dell’impresa.