Chiedo per un amico

Giovani Reporter

Hai anche tu domande scomode che ti ronzano in testa senza trovare mai il coraggio di porle? Cosa penserebbero le persone se andassi fuori corso? Se nei porno la donna ha un orgasmo ogni cinque minuti, perché io ci metto una vita? Dio esiste? Queste sono solo alcune delle domande che ci siamo posti almeno una volta nella vita e su cui ci sarebbe piaciuto confrontarci con qualcuno senza sentirci giudicati. Siamo qui per dirti che Sì, ce le siamo poste anche noi e Sì, abbiamo cercato di darci delle risposte. Perciò, non ti resta che ascoltare Chiedo per un amico, un podcast di Giovani Reporter. read less
Society & CultureSociety & Culture

Episodes

Ep.10 - Spirituality for Dummies
08-04-2024
Ep.10 - Spirituality for Dummies
Provare a trovare una risposta a tutte le grandi domande rimaste irrisolte è un'attività che ha impegnato l'umanità lungo il corso della sua storia. Finché la scienza non sarà in grado di risolvere questi enigmi, interrogarsi sull'esistenza di un qualcosa che vada oltre l'umano è un modo senz'altro comune di cercare alcune delle risposte. Abbiamo la consapevolezza di dover ancora guardare il cielo in cerca di un segnale che dia un senso alla nostra vita, ma le spiegazioni che troviamo sono estremamente soggettive e personali, con visioni diametralmente opposte che fanno nascere religioni e fedi diverse e che finiscono per regolare la nostra etica e la nostra collettività. Ma avremo mai davvero prova dell'esistenza di (un) dio? Religione e Spiritualità sono così diverse? Credere nella scienza e avere fede sono attività in antitesi tra loro? Essere agnostici vuol dire accettare la possibilità di non aver mai risposta ad alcune di queste domande? La decima puntata (S.2, Ep.5) di Chiedo per un amico parla proprio di questo: attraverso le nostre esperienze personali, con l'aiuto di riferimenti culturali a canzoni (No Church in the Wild di Jay-Z e Ye; You want it darker di Leonard Cohen), libri (God save the queer di M. Murgia; Il paradiso perduto di J. Milton; Inferno di Dante; American's god di N. Gaiman), opere d'arte (Il monaco in riva al mare di C. Friedrich; Estasi di Santa Teresa di G.L. Bernini), interviste (Michela Murgia in La Fede, una cosa che non dà risposta; Ricky Gervais ospite al "The Late Show" - 2017), film (Il verdetto di Richard Eyre) e videogiochi (God of War), proviamo a fornire un parere su un argomento vasto e indecifrabile, con la consapevolezza che quanto detto non sia altro che il nostro modo di affrontare questioni irrisolvibili e che le prospettive fornite potrebbero radicalmente cambiare nel corso della nostra vita. Come al solito, l'invito è di allargare lo sguardo, dibattere sull'argomento, così da andare un po' più vicini ad una soluzione (apparente) che più ci possa dare serenità. Perciò, nel caso abbiate qualcosa da dirci o confidarci e se sentite il desiderio di scambiare anche solo qualche parola riguardo l'argomento, potrete farlo contattandoci sulla nostra pagina Instagram (⁠Chiedoperunamicopodcast⁠), sui nostri profili personali (⁠Spobabbi⁠; ⁠Lorenzo.cavazzini⁠) e scrivendoci su chiedoperunamico@giovanireporter.org, dove noi saremo felici di leggervi e rispondervi. Nel frattempo, ricordate di seguire Chiedo per un amico su tutte le piattaforme, così da rimanere sempre aggiornati su tutte le novità.
Ep.8 - Il corpo che indossiamo
22-01-2024
Ep.8 - Il corpo che indossiamo
Rapportarsi con il proprio corpo è una sfida quotidiana, un cammino lungo una vita intera in grado contemporaneamente di regalarci soddisfazioni e causarci insicurezze. Solo con il tempo queste possono tramutarsi in spunti di riflessione che ci portano a crescere, o quantomeno a provare ad accettare il corpo che indossiamo. Ma in che modo, a partire dalla nostra infanzia, questo percorso condiziona le nostre scelte e segna la nostra vita? In quali modi si può manifestare il disagio che questo rapporto conflittuale è in grado di creare? L'ottava puntata (S.2, Ep.3) di Chiedo per un amico parla proprio di questo: attraverso le nostre esperienze personali, con l'aiuto di riferimenti culturali a film (Little miss sunshine di Valerie Faris e Jonathan Dayton), quadri (Autoritratti di Egon Schiele), fotografie (Joan Crawford, 1959 di Eve Arnold) e soprattutto grazie ai contributi fondamentali di chi ha deciso di donarci uno sguardo personale sull'argomento, il nostro obiettivo è quello di provare a ricostruire questo percorso che in qualche modo accomuna tutti, seppur con importanti e intime differenze. Nel caso aveste qualcosa da dirci o confidarci e se voleste scambiare anche solo qualche parola riguardo l'argomento, potrete farlo contattandoci sulla nostra pagina Instagram (Chiedoperunamicopodcast), sui nostri profili personali (Spobabbi; Lorenzo.cavazzini) e scrivendoci su chiedoperunamico@giovanireporter.org, dove noi saremo felici di leggervi e rispondervi. Nel frattempo, ricordate di seguire Chiedo per un amico su tutte le piattaforme, così da rimanere sempre aggiornati su tutte le novità.
Ep.7 - Mangia, prega e basta
27-11-2023
Ep.7 - Mangia, prega e basta
Il nostro rapporto con il cibo è intimo, una carezza che spesso vogliamo fare a noi stessi, ma esso può essere anche estremamente conflittuale, nascondendo tante sfumature e disagi che possono venire a galla lungo il corso della nostra vita. Non sempre è perciò semplice trovare una quadra, riconciliarsi con qualcosa che amiamo ma che a volte è in grado di danneggiarci. Ma cosa si nasconde dietro questo rapporto di amore e odio? In quali modi si può manifestare il disagio? E in quali modi possiamo riconciliarci con il cibo? La settima puntata (S.2, Ep.2) di Chiedo per un amico parla proprio di questo: attraverso esperienze personali, il nostro obiettivo è raccontarci così da mettere in evidenza alcuni aspetti del nostro rapporto con il cibo (che può rivelarsi anche duplice nel binomio estetica-salute) così da sviscerare un argomento che a volte è in grado di farci sentire estremamente soli e incompresi. Proprio per questo motivo, troviamo nel condividersi un'arma estremamente efficace per depotenziare questo tabù, per iniziare a pensarci nel giusto anche se incerti nel nostro modo di vivere il cibo. Non dobbiamo sentirci soli in questo percorso di comprensione di se stessi, per questo motivo, nel caso aveste qualcosa da dirci o confidarci e se voleste scambiare anche solo qualche parola riguardo l'argomento, potrete farlo contattandoci sulla nostra pagina Instagram (Chiedoperunamicopodcast), sui nostri profili personali (Spobabbi; lorenzo.cavazzini) e scrivendoci su Chiedoperunamico@giovanireporter.org, dove noi saremo felici di leggervi e rispondervi. Nel frattempo, ricordatevi di seguire Chiedo per un amico su tutte le piattaforme, così da rimanere sempre aggiornati su tutte le novità.
Ep.6 - Platone, sei sicuro?
23-11-2023
Ep.6 - Platone, sei sicuro?
Il mito dell'androgino è stato teorizzato più di 2000 anni fa da Platone, e ancora oggi la ricerca della propria metà mancante è uno dei principali sogni collettivi. Ma siamo davvero sicuri si debba leggere questo mito come un'implicita incompletezza di chi invece sceglie di stare da solo? Al contrario, è giusto sentirsi davvero completi emancipandosi dai legami sentimentali? Indipendenza o dipendenza affettiva: due tendenze che se portate all'estremo possono comportare non pochi problemi. Ma allora come ci dobbiamo relazionare con l'argomento? La prima puntata della seconda stagione di Chiedo per un amico tratta proprio di questo: attraverso le nostre esperienze personali e con l'aiuto di riferimenti culturali a film (Tre uomini e una gamba di Aldo, Giovanni e Giacomo), interviste (Vanity Fair a Pierfrancesco Favino), libri (Simposio e La Repubblica di Platone; Persone Normali di Sally Rooney), serie tv (Sex Education) e performance artistiche (Rest Energy di Marina Abramovic), l'obiettivo di questa puntata non è quello di fornire verità assolute, ma quello di analizzare questi estremi ed evidenziare quelle che per noi potrebbero essere le sfumature a cui affidarsi. Nel caso aveste qualcosa da dirci o confidarci e se voleste scambiare anche solo qualche parola riguardo l'argomento, potrete farlo contattandoci sulla nostra pagina Instagram (Chiedoperunamicopodcast), sui nostri profili personali (Spobabbi; lorenzo.cavazzini) e scrivendoci su chiedoperunamico@giovanireporter.org, dove noi saremo felici di leggervi e rispondervi. Nel frattempo, ricordate di seguire Chiedo per un amico su tutte le piattaforme, così da rimanere sempre aggiornati su tutte le novità.
Ep.5 - Tutti chiediamo salvezza
17-04-2023
Ep.5 - Tutti chiediamo salvezza
La salute mentale, pur essendo uno dei temi più caldi degli ultimi anni, resta per molti versi un argomento scomodo e sottovalutato, spesso messo in ombra rispetto al piano fisico e ancora pregno di aspetti da sdoganare. Iniziare una terapia può infatti comportare ansia e paure, seppur dovrebbe invece rappresentare uno strumento efficace per affrontare le difficoltà e lenire quel dolore che la vita porta con sé. Affrontare questo tipo di percorso risulta perciò ancora problematico in ambito economico (mancando il sostegno delle istituzioni), sociale e medico: Quale psicologo scegliere? Assumere farmaci è un aiuto o un segno di debolezza? Quando smettere con la terapia? Parenti e amici sosterranno questo mio percorso? La quinta puntata di Chiedo per un amico tratta proprio di questo: attraverso esperienze personali e con l'aiuto di riferimenti culturali a film (Joker di Todd Phillips; Eternal Sunshine Of The Spotless Mind di Michel Gondry), libri (Illusioni: Le avventure di un messia riluttante di Richard Bach), quadri (Il sonno della ragione genera mostri di Goya) e serie tv (Tutto chiede salvezza) cercheremo di fornire delle risposte a queste domande. L'obiettivo della puntata non è quello di fornire verità assolute o consigli medici, essendo consapevoli di come per farlo sia necessario avere una conoscenza professionale della materia, ma quello di raccontare il nostro percorso con la speranza che possa aiutare a sdoganare proprio gli aspetti che ancora oggi possono risultare scomodi. Nel caso aveste qualsiasi cosa da dirci o confidarci, se voleste scambiare anche solo qualche parola riguardo l'argomento, e vi potesse far piacere farlo con noi, potrete farlo scrivendoci su chiedoperunamico@giovanireporter.org o direttamente sui nostri profili Instagram (spobabbi; lorenzo.cavazzini) dove noi saremo lieti di leggervi e rispondervi.
Ep.4 - I sommersi (università e futuro)
06-03-2023
Ep.4 - I sommersi (università e futuro)
L'università rappresenta un momento fondamentale per la vita di molti di noi, ma in quanto tale comporta pressioni che ogni studente dovrà per forza di cose affrontare. Si tratta di un passaggio alla vita adulta, ma spesso e volentieri ci trascina troppo in fretta in un mondo in cui ci sentiamo ancora disarmati, impotenti e pieni di domande per cui dedicheremo anni nel trovare anche solo una risposta: Esiste un percorso "giusto" che ci permetterà di essere sempre appagati e felici? Lo studio è una perdita di tempo rispetto al lavoro? L'estero rappresenta una maggiore garanzia di successo e opportunità? La performatività è il giusto parametro per misurare il nostro percorso universitario? La quarta puntata di Chiedo per un amico tratta proprio di questo: attraverso le nostre esperienze, con l'aiuto di riferimenti culturali (La profezia di Nietzsche. Archetipi della crisi e ricerca di senso di S. Dell'Amico) e grazie ai contributi di chi ha deciso di donarci uno sguardo personale sull'argomento, cercheremo di fornire delle risposte a queste domande. L'obiettivo della puntata non è quello di fornire verità assolute, essendo consapevoli di come ognuno di noi possa vivere privatamente questo delicato argomento, ma quello di esporre una volta in più un tema che sentiamo dover essere trattato affinché aumenti la consapevolezza collettiva che percorriamo tutti (anche se in modo intimamente diverso) lo stesso cammino.  TW: La puntata contiene inoltre riferimenti espliciti a casi in cui studenti e studentesse si sono tolti/e la vita. Invitiamo perciò chiunque sentisse questo argomento come particolarmente sensibile ad interrompere l'ascolto sul finire dell'episodio (minuto 38:00). Nel caso aveste qualsiasi cosa da dirci o confidarci, se voleste scambiare anche solo qualche parola riguardo l'argomento, e vi potesse far piacere farlo con noi, potrete farlo scrivendoci su chiedopoerunamico@giovanireporter.org o direttamente sui nostri profili Instagram (spobabbi; lorenzo.cavazzini) dove noi saremo lieti di leggervi e rispondervi.
Ep.3 - The Mamba Mentality (?)
23-01-2023
Ep.3 - The Mamba Mentality (?)
La sicurezza in se stessi è uno degli argomenti più dibattuti degli ultimi decenni, perché è capace di condizionare in modo significativo il vissuto di tutti noi. Ci sono state tante personalità illustri che hanno fatto di questo tema un elemento fondante della propria carriera. L'esempio per eccellenza di questo tipo di atteggiamento è stato Kobe Bryant, la cui famosa Mamba Mentality è diventata un punto di riferimento e fonte di ispirazione per molte persone. Ma cosa significa essere davvero sicuri di sé? Come si declina questa sicurezza in ognuno di noi? Porre cieca fiducia nelle proprie qualità comporta solo effetti positivi o anche pressioni che a volta arrivano a condizionare in negativo la nostra vita?  La terza puntata di Chiedo per un amico tratta proprio di questo: attraverso esperienze personali e con l'aiuto di riferimenti culturali a film (Steve Jobs di Danny Boyle), libri (Narciso e Boccadoro; The Mamba Mentality - Il mio basket; Rinata, diari e taccuini 1947-1963 di S. Sontag) e interviste (Cristiano Ronaldo; Kobe Bryant) cercheremo di fornire delle risposte a queste domande. L'obiettivo della puntata non è quello di fornire messaggi motivazionali o di promuovere uno stile piuttosto che un altro, bensì quello di fornire uno scorcio sull'argomento, partendo da come noi stessi decliniamo questo tema nelle nostre vite e analizzandone effetti positivi e collaterali. Nel caso aveste qualsiasi cosa da dirci o confidarci, se voleste scambiare anche solo qualche parola riguardo l'argomento, e vi potesse far piacere farlo con noi, potrete farlo scrivendoci su chiedoperunamico@giovanireporter.org o direttamente sui nostri profili Instagram (spobabbi; lorenzo.cavazzini) dove noi saremo lieti di leggervi e rispondervi.