LINEE — Dentro lo Sport

Matteo Serra & VOIS

Uno dei detti più famosi dello sport è che non conta vincere, ma partecipare.  Partecipare oggi vuol dire anche comprendere che, nel nostro mondo dove tutto è causa ed effetto di qualcosa, un evento sportivo non è mai solo un evento sportivo.    Linee vi accompagna in giro per il mondo seguendo la bussola dello sport, provando a capire come l'economia, la cultura, la società e la politica entrino nelle vicende dello sport, influenzandole e facendosi influenzare.    Linee è un prodotto di Matteo Serra per VOIS: 30 minuti ogni settimana, tutti i martedì, per ascoltare il primo podcast di approfondimento sportivo italiano, dove ogni disciplina e ogni notizia ha la sua dignità.    Puoi seguirci sulla pagina Instagram @lineepodcast e scriverci suggerimenti e commenti a lineepodcast@gmail.com   — Questo podcast fa parte dell'universo di VOIS. Per scoprire di più, segui @vois.fm su Instagram o visita il sito https://vois.fm/ — 📩 Per Collaborazioni o Sponsorship: sales@vois.fm read less

N°14 - Il potere della mente & lo sport che ci parla di noi
2d fa
N°14 - Il potere della mente & lo sport che ci parla di noi
Tra le grandi barriere che persistono nel mondo dello sport, c’è quella della salute mentale. È ancora molto diffusa la tesi secondo la quale gli sportivi usino la scusa dei problemi psicologici per giustificare le mancate prestazioni sportive. Il tema è diventato centrale soprattutto negli stati uniti, dopo che Simon Biles e prima di lei Naomi Osaka avevano avuto la forza di denunciare la propria sofferenza, parlando apertamente di problemi legati alla psiche e quindi alla loro attività sportiva. Da allora qualcosa si sta muovendo, sempre più persone stanno seguendo il loro esempio trovando il coraggio non solo di aprirsi, ma soprattutto di chiedere aiuto. È questo il punto principale: prendere consapevolezza che la mente non sia solo un attore passivo per un sportivo, ma anzi sia l’inizio di tutto e per questo vada curata e allenata, esattamente come si fa per un muscolo o per una tecnica particolarmente complicata. Per questo ho contatto Marco Valerio Ricci, un Mental coach che da molti anni lavora con lo sport, sia a livello individuale sia di squadra. Ricci aiuta gli atleti che hanno difficoltà a performare e prova a trovare una soluzione allenando la forza mentale. Sono usciti diversi punti interessanti che possono offrire della soluzioni a tutti, non solo nello sport ma anche nella vita quotidiana, tipo sforzarsi di tornare sui propria passi e ripensare il modo in cui si fanno le cose qualcosa queste non funzionino più, per arrivare poi a considerazioni generali che riguardano tutta la nostra società, che vive alla costante ricerca di un “like” in stile social e su questo basa molto della propria autostima. E poi le notizie e come raccontiamo lo sport ci dicono qualcosa della nostra società: dal tifo sul caso Juventus al silenzio attorno alle accuse di stupro verso Manolo Portanova fino agli ultras finti del Qatar. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices
Linee Mondiali - Il Qatar raccontato attraverso i suoi stadi: EP 2 - Sostenibilità ambientale
1sett fa
Linee Mondiali - Il Qatar raccontato attraverso i suoi stadi: EP 2 - Sostenibilità ambientale
Quando il Qatar ha iniziato a raccontare come avrebbe organizzato il proprio mondiale, il primo giocato in mezzo al deserto in un paese che non aveva nessuna struttura già pronta, ci ha sempre detto che sarebbe stata la prima coppa del mondo a impatto zero. Un mondiale ecologico, in grado di dare un esempio per il futuro in tema di sostenibilità e rispetto dell’ambiente.  Il Qatar era certo di poter ridurre le emissioni creando un mondiale a portata di passeggiata, con stadi vicini tra loro che potessero ridurre la necessità di prendere aerei tra una partita e l’altra. Semplicemente, questo non è successo. Questo è solo un esempio, ma molti dei punti con cui il Qatar contava di creare un mondiale ecologico si stanno sciogliendo sotto il sole del loro deserto. Un grosso contributo a scoprire la realtà lo ha offerto un report di carbon market Watch, una organizzazione non governativa con sede a Bruxelles che cerca di fare in modo che nelle decisioni legislative internazionali e non si tenga presente la necessità di abbattere le emissioni di anidride carbonica. Per questi mondiali hanno scritto un super report nel quale hanno analizzato ogni proposta ambientale del Qatar e l’hanno messa a confronto con la realtà, disegnando un quadro ben diverso da quello che la famiglia che regna il paese ha provato a raccontarci. Ne ho parlato con Daniele Rao, che ha collaborato alla stesura del report. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices
Ascolta i migliori podcast senza pubblicità. Accedi per iniziare.