Questa è l'Europa

Corriere della Sera

Le elezioni europee di giugno decideranno in che direzione andremo nei prossimi cinque anni. Con una pandemia e una guerra dentro i confini del Continente, il mondo è cambiato dal voto del 2019. Che Europa siamo, e che Europa diventeremo? La redazione Esteri del Corriere e i suoi corrispondenti hanno cercato una risposta viaggiando insieme ai fotografi di Prospekt da un punto all’altro dell’Unione per raccontare i grandi temi del dibattito politico e sociale: le cose che ci uniscono e quelle che ci dividono, le buone e le cattive pratiche, i problemi che ci riguardano tutti, le soluzioni che possono diventare comuni. “Questa è l’Europa” è un progetto lungo dieci settimane, declinato in tutte le piattaforme del Corriere della Sera: oltre a questa serie podcast, sul giornale e sul web.
Questa è l'Europa è un podcast della redazione Esteri del Corriere della Sera scritto da Alessandra Coppola
Direzione artistica: Samuele Pellecchia
Producer: Francesco Merlini
Mix, Sound Design e musiche originali: Federico Chiari
Coordinamento: Francesco Giusti
Audio in presa diretta per la prima puntata: Pietro Masturzo


Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione europea nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo nell'ambito della comunicazione. Il Parlamento europeo non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre il Parlamento europeo non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto. read less
NewsNews

Episodes

3.Il grande "gioco" del traffico di migranti (con Roberto Saviano)
4d ago
3.Il grande "gioco" del traffico di migranti (con Roberto Saviano)
In Bulgaria, sulle tracce dei trafficanti di esseri umani che vendono viaggi clandestini per arrivare in Europa, anche promuovendo i loro servizi su TikTok. Il Paese è di transito: avamposto dell'Area Schengen di libera circolazione, ci passa la Rotta Balcanica dei migranti. A essere bucato è il confine con la Turchia, Sofia vuole dimostrare all'Ue di poterlo gestire. La rete illegale ruota attorno al quartiere arabo della capitale: gli “smuggler” sono per ruolo simili agli scafisti, la tratta è gestita da grosse mafie che hanno strategicamente base fuori dall'Unione Europea. Di questo “gioco” però, come lo chiamano in Bulgaria, le polizie europee riescono a intercettare solo le ultime pedine: l’analisi di Roberto Saviano.Con Alessandra Coppola, Alessandra Muglia, Giuseppe Sarcina.Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione europea nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo nell'ambito della comunicazione. Il Parlamento europeo non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre il Parlamento europeo non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto.