Ep.4: Il funzionario di Mosca

Nella mente di Putin

10-03-2022 • 7 mins

Nel 1996 il sindaco di San Pietroburgo Anatolij Sobciak perde le elezioni e non viene rieletto, e con lui anche Putin perde il posto di lavoro. Ma un funzionario del governo centrale lo assume come suo vice nel dipartimento che amministra le proprietà dello Stato, a Mosca: a Putin viene assegnata la responsabilità dei beni dello stato all’estero. L’amico che lo chiama a Mosca e lo assume si chiama Pavel Borodin: anni dopo verrà arrestato a New York per riciclaggio di denaro. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

You Might Like